Come si può intervenire contro la caduta dei capelli

Farmacia Castelletti

La caduta dei capelli è un problema che affligge, da sempre, uomini e donne. Se da qualche tempo hai notato un certo diradamento della chioma, allora, devi sapere cosa fare. Nella maggior parte dei casi si tratta di un fenomeno transitorio e del tutto naturale, quindi, non è necessario consultare uno specialista. Ecco, però, qualche rimedio utile per arginare la caduta periodica.

Caduta dei capelli: i fattori scatenanti

La caduta dei capelli è un bel guaio per chi ha voglia di avere una chioma sempre in ordine. Devi sapere che questo fenomeno fisiologico può essere arginato grazie ad alcuni rimedi sche andremo ad esaminare in seguito. Ma quali sono i fattori che la provocano?

Prima di tutto è bene menzionare il famoso stress. È uno dei principali motivi che portano i tuoi capelli a cadere in certi periodi. Una condizione generale di agitazione arresta la crescita di quelli nuovi e provoca dei fastidiosi diradamenti.

Hai notato che i tuoi capelli cadono in primavera e in autunno? Allora niente paura, è tutto normale. La muta stagionale provoca un aumento di questo fenomeno. Se a ciò ci aggiungi anche tinte a base chimica o colorazioni aggressive, il problema può accentuarsi.

La caduta dei capelli può dipendere anche da fattori ereditari e da squilibri ormonali. Quindi tieni sempre sotto controllo la tua condizione clinica in modo da prevenire ogni eventuale disguido in futuro.

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per la perfetta tenuta della chioma. Diete drastiche o lo sviluppo di disturbi alimentari, come puoi ben capire, ne provocano la caduta. Pertanto evita diete lampo o un’alimentazione scorretta priva di zinco, vitamina A e altri elementi utili per il corpo.

Infine tieni conto che i tuoi capelli hanno una loro vita, quindi, la "perdita" avviene quando dalla cute ne nascono di nuovi. Ogni processo di ricambio ha una durata variabile da uno a tre mesi, per cui in questi periodi perderai tra i 50 e i 100 capelli al giorno.

Caduta dei capelli: come intervenire

La caduta dei capelli può essere trattata con integratori e cure specifiche, oppure, con rimedi naturali.

Gli integratori aiutano ad aumentare il livello di quelle sostanze che rinforzano la struttura del capello, incentivandone la crescita sana. Le cure anticaduta, invece, sono delle vere e proprie lozioni da applicare sulla cute e sono acquistabili in farmacia senza alcuna prescrizione medica.

Se, invece, vuoi affidarti alla natura per rinforzare la tua chioma, allora, puoi creare impacchi o sciacqui direttamente in casa, selezionando gli elementi in grado di raggiungere lo scopo.

Il tea tree oil è uno degli elementi più adatti a risolvere questo problema. Si tratta di una sostanza in grado di eliminare il sebo in eccesso che occlude i follicoli. Puoi anche optare per un olio essenziale al rosmarino, in modo da stimolare la circolazione sanguigna nella zona del cuoio capelluto. Questo può essere usato diluendolo in un altro olio di natura vegetale.

Lo sai che anche l’aceto di mele aiuta a idratare i capelli e la cute? Basta aggiungerlo alla normale routine del lavaggio. Infine anche lo zenzero fa bene poiché stimola la circolazione sanguigna nella zona.

Caduta dei capelli: quando preoccuparsi

Come avrai capito perdere i capelli è naturale ma ci sono dei casi che meritano maggiore attenzione. Se noti un aumento rilevante e persistente, allora devi prendere la questione di petto e interpellare subito uno specialista.

Se a tutto ciò si aggiunge anche un certo prurito alla testa, forfora, capelli grassi o dolore a livello del cuoio capelluto, allora, devi intraprendere un percorso clinico per evitare un forte diradamento della tua chioma.